IL SOGGIORNO, IL CUORE DELLA CASA

La zona living, come lo conosciamo oggi, è un prodotto del 20° secolo. I salotti e gli ambienti riccamente decorati da cui si è evoluta sono nati come ​​luogo di un rituale sociale formalizzato, in cui gli ospiti venivano accolti in orari prestabiliti, per dialogare o per intrattenersi dopo la cena. La vita quotidiana della famiglia si svolgeva in spazi più intimi e privati. Queste stanze rappresentavano il volto pubblico delle famiglie che potevano e volevano dimostrare la loro ricchezza e il loro status.

 

 

Gradualmente, l’abitudine di accogliere gli ospiti a casa come momento di aggregazione sociale cominciò a venir meno, di conseguenza, anche le stanze precedentemente dedicate a questa pratica cominciarono ad essere utilizzate dalla famiglia anche nel corso della quotidianità. Contemporaneamente, con l’evolversi della tecnologia, questi ambienti divennero il luogo per ascoltare della musica, guardare la televisione, condividere le festività e festeggiare i compleanni con i parenti.

L'attenzione dei designer cominciò a spostarsi gradualmente dalle grandi ville delle famiglie benestanti a quelle della classe media emergente in crescita, ed il concetto di soggiorno diventa sempre più democratico. A differenza del bagno o della cucina, dove mobili e accessori dovevano ospitare determinati elettrodomestici o servizi, il soggiorno diventa un'oasi domestica con infinite possibilità di sviluppo stilistico che nel corso del XX secolo architetti e designer come Charles e Ray Eames, Gio Ponti ed Ettore Sottsass hanno utilizzato come una tela bianca.

 

 

Il soggiorno è uno spazio che viene continuamente reinventato, sia per la sempre maggiore tendenza a realizzare open spaces che per la voglia di rinnovare l’ambiente più vissuto della casa con la semplice sostituzione di una nuova poltrona o l’introduzione di un vaso o un’opere d'arte. Nessun'altra stanza è un'espressione così personale del gusto e degli interessi delle persone che la vivono. La nostra gamma di tavoli, librerie e complementi per la casa, realizzati con alcuni fra i più importanti nomi del panorama internazionale del design contemporaneo come John Pawson, Vincent Van Duysen e Piero Lissoni è una espressione senza tempo dell’avanguardia nel design.

La lampada Urano di Elisa Ossino - una sfera scolpita da un unico blocco di marmo Bianco Carrara – caratterizzata da un motivo dinamicamente scultoreo che anima la stanza, mentre le sculture in pietra naturale Omaggio a Morandi, reinterpretando le forme delle iconiche nature morte di Giorgio Morandi in idiosincratico marmo, donano un tocco ornamentale erudito.

Il tavolino coffee Ta_Volo di Franz Siccardi, un vasto blocco dall’apparenza monolitica in marmo Bianco Carrara che sembra sospeso a pochi centimetri dal suolo definisce la stanza. La libreria Colonnata, di Piero Lissoni, utilizza dodici diverse pietre naturali per arredare lo spazio in maniera conviviale attraverso un giocoso e coerente uso del colore.